logo.jpg

Numinoso Ensemble

La storia e le persone:


Diretta da Stefano Rotondi dal 1995, la formazione, con un diverso nome e con l’avvicendarsi di alcuni musicisti, ha suonato in varie rassegne musicali: Romaeuropafestival – Massenzio ‘95/ “Frontiere” – concerto per orchestra, ottetto jazz e attore solista -Teatro Olimpico di Roma, ’96 /Associazione Segni jazz: “Edipo liberato”, ’96 / Associazione Segni jazz,’97 / “E….state Guidonia", ’98 / “Lo specchio dell’anima”, rassegna del cinema - Massenzio, ’98.


Nel 2000, Stefano Rotondi ed Eleonora Vicario, hanno deciso di unire le loro capacità dando uno scopo al loro amore per la musica e fondando l’orchestra Numinoso Ensemble, dove ancora rimangono diversi elementi della precedente formazione.

Hanno voluto stimolare culturalmente i “musicisti per passione” che formavano l’orchestra a:
- migliorare l’intonazione di un accordo prodotto da più strumenti a fiato;
- migliorare la lettura e la pronuncia di una frase swing in varie tonalità e a più voci;
- migliorare la capacità di riconoscere gli accordi;
- migliorare la capacità di riconoscere i rivolti di un accordo.


Poi hanno individuato come obiettivo la ricerca sul cancro per trovare un punto di coesione tra queste persone tra loro diverse per età e per interessi professionali.

E’ nata così l’idea di incidere un cd come gratificazione per l’apprendimento effettuato e per avere un oggetto da offrire a chi avrebbe sostenuto la Ricerca nei concerti dell’orchestra.

Successivamente hanno proposto a musicisti professionisti (tra cui: Javier Girotto, Michele Rabbia, solo per citarne qualcuno, ma l’elenco completo è qualche riga più sotto) di aderire al progetto sia come ampliamento dell’organico che come solisti e hanno trovato una disponibilità totale e disinteressata nelle persone contattate, tanto da riuscire a costruire una grande orchestra e una splendida amicizia fra tutti gli elementi.

Arcipelago ha appoggiato il progetto sia ottenendo sponsorizzazioni da privati per la realizzazione del CD, sia presentando il progetto alla Provincia di Roma e ottenendo la sua partecipazione al finanziamento di due concerti dell’orchestra insieme ai Comuni di Monterotondo e Fonte Nuova.

L’orchestra jazz si è esibita nei comuni di Monterotondo, Fonte Nuova, Formello, Vitorchiano, Guidonia; nel comune di Roma a “La palma club”, all’Horus Club, al “BeBop”; in un tour siciliano, a Villa Piccolo di Calanovella di  Capo d'Orlando, allo Spasimo di Palermo e al teatro dell’opera Massimo Bellini di Catania; in lezioni-concerto in vari Istituti scolastici, sempre a sostegno della Ricerca sul cancro.
"Il manto di Arlecchino", CD pubblicato nel 2003, è diventato colonna sonora del film "Arriva la banda" per la regia di Sergio Ponzio, Giuseppe Cacace, Lior Levy, prodotto dalla Cooperativa Sociale Cotrad Onlus e il cineclub Detour, premiato come miglior cortometraggio al Festival Tertio Millenio 2006.  


Si ringrazia la scuola di musica Neuma che ospita l'orchestra per le sue prove.

Orchestra Numinoso Ensemble


Direttore:

Stefano Rotondi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Organico:

Cecilia Lopriore, Vinicio Ruggiero (flauto),
Paolo Senni (1°clarinetto per sempre), Lucia Cardone, Angelo Valeri (clarinetto),
Francesca Lanz (sax soprano),
Danilo Bughetti, Gianluca Urbano, Gianpaolo Casella, Gianni Falconi, (tromba),
Davide Di Pasquale (trombone),
Andrea Gangemi, Eleonora Vicario (sax alto),
Roberto Muzii, Elisa Costacurta (sax tenore),
Gian Domenico Murdolo (sax baritono),
Stefano Diotallevi (piano),
Luca Costantini (chitarra),
Marco Polizzi (contrabbasso),
Paolo Rumori (batteria).

Hanno suonato in momenti diversi:

Benedetto Basile, Carlo Nicita, Pierluigi Quarta (flauto);

Fabrizio Fiore, Enrico Ghelardi, Alessandro Giuliani, Massimo Montagnolo, Saara Siltaoja, Teresa Spagniuolo (clarinetto), Agnese Valle;

Marco Aglioti, Claudio Blasetti, Roberto Coltellacci, Palmiro Del Brocco, Giovanni Di Cosimo, Sandro Ferrera, John Heineman, Massimo Patella, Stefano Pietropaolo, Valerio Prigiotti, Davide Richichi, Carmelo Salemi, Claudio Zenobio (tromba);

Gianni Bannetta, Nicola Chesti, Palmiro Del Brocco, Mariano del Vescovo, Mario Farinacci, Andrea Pagani (trombone);

Michele De Vito, Luisiana Di Filippo, Marcello Villa (sax tenore);

Alberto Di Gianfelice, Gabriele Pistilli (sax alto);

Carlo Cittadini, Malena Polanuer, Daniele Saccà, Bruno Salicone, Eugenio Tani, Paolo Tombolesi, Feliciano Zacchia (piano);

Fabrizio Brusca, Andrea Memeo, Massimiliano Mune, Edoardo Musumeci, Roberto Nicoletti, Gianluca Rando (chitarra);

Igor Ciotta, Simone Massimi, Giampiero Merluzzi (basso).


Solisti del CD "Il manto di Arlecchino": 


Carlo Cittadini   (piano) - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giovanni Di Cosimo   (tromba) - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Enrico Ghelardi (sax alto, clarinetto basso) - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Elvio Ghigliordini (flauto) - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Javier Girotto  (sax soprano) - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Andrea Memeo (chitarra) - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Claudio Pacifici (sax, clarinetto) - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giovanni Palombo   (chitarra) - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Michele Rabbia   (percussioni) - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Paolo Rumori (batteria) - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Paolo Tombolesi   (piano) - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Feliciano Zacchia   (fisarmonica) - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 


Torna all'inizio